ARTISTA & RESTAURATORE

ANTIMO

BERTOLINO

Actor

About

La Mia Storia

La tecnica consapevole ed impeccabile nelle tavole di legno intagliate e poi dipinte con colori acrilici è frutto del percorso da autodidatta che vede coesistere nelle opere di Antimo Bertolino il lavoro di restauratore a quello dell’artista, ricongiungendo la produzione artistica contemporanea a quella delle grandi botteghe del passato. Di maestri Antimo ne ha avuti diversi e provenienti da ambiti artistici lontani fra loro; ne risulta una contaminazione certamente riconducibile all’ Art Nouveau, appresa con le tecniche di restauro dei mobili antichi o nella produzione orafa, come anche da correnti artistiche più moderne: Spazialismo, Op Art e Minimalismo sono tutti presenti nelle sculture dell’artista. Le opere sembrano a prima vista dei quadri, data la loro fattura su tavole in legno; prendendo del tempo per osservare le onde intagliate al loro interno, però, si aprono all’osservatore nuovi percorsi. A partire dalla sperimentazione fisica, veicolata dal senso della vista, la mente si placa e con essa ogni tentativo di concettualizzare l’opera. Ci si lascia trasportare dal godimento sensuale dato dal movimento del colore monocromo, reso vivo e cangiante dagli intagli che rifrangono la luce e dallo spazio interiore che improvvisamente si trova allineato e parte di quello esteriore. L’opera è dunque uno specchio che amplifica e riverbera il mondo fisico e mentale di chi osserva i frattali, le onde, le luci ed i colori delle tavole che da oggetti bidimensionali si trasformano in vere e proprie sculture; in esse è presente non solo la terza dimensione ( la profondità) ma anche la quarta ( il tempo) e la dimensione dell’altro, cioè dell’osservatore, protagonista insieme all’opera del proprio mondo percepibile e di quello percepito.

Esperienza

Il mio Curriculum

Personal exhibitions

grouped exhibitions

actual pieces

sold pieces

MOSTRE COLLETTIVE

2018
  • Mostra Eter(o), Spazio 1B, Lugano, Svizzera. Esposizione presso Palazzo Reale di Balchik, Bulgaria, con la presentazione del Ministro della Cultura Rumen Dimitrov.
  • Mutazioni- in difesa della natura, a cura di Al Fadhil e Anna Radaelli, Maroggia, Svizzera.
  • Finalista del concorso Malamegi LAB 10 – Art Contest, curato da Margherita Jedrzeiewska e Massimo Toffolo, 28 Piazza di Pietra Fine Art Gallery, Roma. Prima edizione di Home Revolution Prize presso la fiera “La mia casa a Gravina” (BA)

2017
  • Finalista al Premio Arte 2017 (Cairo editore), Palazzo Reale, Milano

2013
  • Arte della Memoria, organizzata dalla galleria d’arte EGO, Villa Ambrosetti, Gentilino, Svizzera

2004
  • Relazioni Intrecciate, Studio 2, Lugano. Tremend’ Arte, organizzata dal Comune di Milano e dalla Fondazione Don Mazzi, Palazzo della Ragione, Milano

2002
  • Mostra d’arte contemporanea organizzata da INTERMED Dipartimento Artistico e
    Culturale, Santuario Divino Amore, Roma

2001
  • Dalla pietra, dal ferro, dal fuoco, a cura di Renzo Mezzacapo, Galleria Comunale di Arte Moderna e Contemporanea, Piombino. Biennale di Firenze, Italia

2000
  • 30 , Spazio Hajech del Liceo Artistico Statale di Brera, Milano. Mostra mercato Immagina, a cura di Renzo Mezzacapo, Reggio Emilia

1999
  • Concorso Etruriarte a Venturina

1998
  • Segnalazione speciale della critica per il concorso La Telaccia d’oro, Torino; giuria composta da T. Fornero, M. Viani e M. Malì

Mostre personali

2018
  • Museo Etnografico di Plovdiv, Bulgaria 

2002
  • Inaugurazione della bottega di restauro a Lugano

2001
  • Golf Club di Lugano, Svizzera. Presentazione del catalogo presso il Circolo della Stampa a Milano

2004
  • Falciano del Massico (CE), Italia

1999
  • Contemporary art exhibition organised by INTERMED Artistic and Cultural Department, Sanctuary Divino Amore, Rome 

TESTI CRITICI

Catalogo dell’ Arte Moderna

2017
  • Gli artisti italiani dal primo Novecento ad oggi a cura di Alessandra Radaelli, Giorgio Mondadori Edizioni

Antimo B. Catalogue

2000
  • Di Fulvio Vicchi, Bandecchi & Vivaldi Editori

I sogni informi

2000
  • Di Paolo Levi all’interno di Antimo B., Bandecchi & Vivaldi Editori

Arte e sponsor

2000
  • Di Gregorio Rossi all’interno di Antimo B., Bandecchi & Vivaldi Editori

Semplicemente Antimo

2000
  • Di Laura Milani all’interno di Antimo B., Bandecchi & Vivaldi Editori

 In fieri

2000
  • Di Roberto Sabatelli all’interno di Antimo B., Bandecchi & Vivaldi Editori

Contorsioni dell’essere

2000
  • I bronzi di Antimo Bertolino, di Flavio Arenzi all’interno di Antimo B., Bandecchi & Vivaldi Editori

FORMAZIONE

FORMAZIONE ORAFA

1995 – 1996 – 1999

Segue alcuni corsi di formazione orafa tenuti da Luca Solari presso la scuola Orafa Ambrosiana, Milano

INCISO E SCULTORE

1996 – 2002

Lavora come cesellatore e scultore in bronzo con specializzazione in fusione a cera persa presso la fonderia M.A.F. a Pioltello (MI)

ACRAM

2002 – 2003

Si perfeziona in restauro conservativo di mobili presso l’istituto ACRAM, Bresso (MI)

CORSO

2003

Segue un corso di “storia e stilistica del mobile” con Ferruccio Amati, Pavia

SCUOLA DI ARTI APPLICATE

2005

Approfondisce la tecnica di disegno del nudo dal vivo presso il Centro Scolastico per le Iindustrie Artistiche di Lugano, Svizzera